EGF-R e prognosi del Cancro Gastrico

La crescita e lo sviluppo di un tumore avviene in seguito a vari eventi genetici che provocano cambiamenti nei processi che regolano la differenziazione cellulare, la proliferazione e la motilità. L’attivazione del gene che codifica l’EGF-R (recettore del fattore di crescita degli epiteli) può contribuire alla trasformazione cellulare e portare a cellule tumorali con alterazioni nella crescita. Il complesso ligando/recettore (EGF/EGF-R) sembra essere coinvolto nella regolazione della proliferazione dell’epitelio intestinale e nella progressione del carcinoma gastrico. Negli ultimi 20 anni sono stati identificati elevati livelli di EGF-R e dei suoi ligandi in molti tipi di cancro, tra cui l’adenocarcinoma gastrico. In tale neoplasia è stata largamente studiata  l’espressione di EGF-R con risultati contrastanti; inoltre non sono molti gli studi sulla correlazione tra espressione di EGF-R e altri marcatori molecolari coinvolti nella regolazione del ciclo cellulare, nell’apoptosi e nella neoangiogenesi. Questa variabilità di risultati è probabilmente dovuta ai differenti metodi che vengono utilizzati per rilevare l’espressione della proteina EGF-R. In uno studio pubblicato nel 2007 da G. Galizia et al., l’EGF-R è stato indagato usando tecniche immunoistochimiche in tessuti provenienti da pazienti con cancro gastrico e in campioni di mucosa sana. Da tale studio è emerso che quasi la metà dei casi di cancro gastrico erano positivi per l’espressione di EGF-R, diversamente dai campioni di tessuto sano . L’over-espressione di EGF-R è più frequente negli stadi avanzati della malattia, ed è quindi correlata a una peggiore prognosi e a una minore risposta alla chemioterapia. L’aumentata espressione di EGF-R ha indubbiamente un importante significato prognostico e, poiché l’inibizione della sua attività cellulare sembra portare a benefici terapeutici, rappresenta un possibile bersaglio per i farmaci antineoplastici.

immagine 3D del recettore per il fattore di crescita degli epiteli EGF ( in blù: dominio N-terminale, in rosso: dominio C-terminale, in viola l'EGF)

Fonti:

1. http://www.springerlink.com/content/b1951v3154hn261m/

2. Nicholson RJ, Gee JMW, Harper ME. European Journal of Cancer 37 (2001) S9-S11

Questa voce è stata pubblicata in Biologia Molecolare, Patologia e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a EGF-R e prognosi del Cancro Gastrico

  1. Mark Someson ha detto:

    Uhm. And that is?

    • Tiziano Lottini ha detto:

      EGF is a molecule that plays an important role in regulating growth and cell proliferation after binding to its receptor EGFR. EGFR is a receptor expressed on the surface of cells of various epithelia (such as gastric mucosa). The binding of EGF with EGFR leads to activation of a series of signals inside the cell which lead to cell proliferation. If proliferation is not controlled, for example due to a great expression of EGFR, you can have development of tumors. I apologize for my English

  2. Mark Someson ha detto:

    Golsh! Very Interesting but very difficult for me! What a “recettore del fattore di crescita degli epiteli” is? I’d like to know italian better…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...