Disinfettare con l’Ozono

Interessante applicazione quella brevettata e distribuita dall’azienda ASLAN (http://www.aslan.it): disinfettare con l’ozono. Quest’azienda ha ottenuto anche dei riconoscimenti per la sua eco-compatibilità. Notevoli le applicazioni per le strutture sanitarie pubbliche e private, nonché nel trattamento delle acque.

Logo ASLAN (http://www.aslan.it)

Già da qualche decennio le applicazioni civili, industriali ed agricole dell’ozono si basano sulla sua insuperabile capacità disinfettante e sbiancante. Infatti l’ozono, grazie al suo potere ossidante, è in grado di degradare profondamente le catene chimiche macromolecolari di moltissimi composti, spesso alla base dell’integrità vitale di cellule batteriche, funghi, protozoi e virus. Batteri, funghi e protozoi vengono annichiliti dall’azione dell’ozono, mentre i virus vanno incontro ad una condizione di completa in attivazione. L’impiego dell’ozono garantisce la depurazione e la sterilizzazione assoluta da tutti gli inquinanti (polveri, gas, virus, batteri, muffe, spore) presenti sia nell’aria, che negli impianti di condizionamento e nei relativi canali di areazione. L’ozono è altamente più efficace di altri disinfettanti anche contro organismi resistenti quali amebe, alghe, ecc., sia in fase attiva che in condizione di loro quiescenza quali spore e cisti. Il servizio di disinfezione, deodorizzazione e bonifica con ozono è molto rapido, sebbene i tempi siano variabili in base alle dimensioni dei mezzi. Per fare un semplice esempio, bastano meno di 30 minuti per distruggere i principali batteri in un bilico. Infine durante questo trattamento vengono eliminati tutti gli odori sgradevoli. Da studi effettuati dall’Università degli Studi di Napoli Federico II – Facoltà di Medicina e Chirurgia, Dip. Scienze Mediche Preventive, Sezione Igiene -, in ambienti con una temperatura media di 25 gradi centigradi e un umidità dell’80% trattati con diverse concentrazioni di ozono è emerso che:

  • immettendo nell’ambiente 2 mg/m3 di ozono per 120 secondi l’abbattimento della carica microbica totale è stato del 70% nell’aria e del 23% sulle superfici
  • immettendo nell’ambiente 4 mg/m3 di ozono per 240 secondi l’abbattimento della carica microbica totale è stato del 70% nell’aria e del 70% sulle superfici

È stato inoltre osservato che da un punto di vista qualitativo si sono azzerate le cariche batteriche dello Staphylococcus aureus, Acinetobacter humanii, delle enterobatteriacee e delle pseudomonadacee sia nell’aria che nelle superfici, così come è stato riscontrato un abbattimento completo delle muffe ambientali e dell’Aspergillus spp presenti nell’aria.

Questa voce è stata pubblicata in Microbiologia e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Disinfettare con l’Ozono

  1. Mark Someson ha detto:

    Interesting one.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...