L’Ammiraglia: una cantina nel declivio di un terreno

Situata nel verde del territorio toscano (a Magliano), la cantina L’Ammiraglia – progettata da Piero Sartogo e Nathalie Grenon –  si inserisce perfettamente nel contesto paesaggistico, rispettando i criteri di sostenibilità e basso impatto ambientale, il tutto nel rispetto della natura. Gli architetti descrivono il progetto come “un lembo di terra” che è stato sollevato “per aprire una sottile e longilinea fessura nel declivio naturale del terreno”1.

Ammiraglia04 (Google Immagini)

E’ questo, appunto, il ruolo che viene conferito alla copertura: un tetto giardino “eco-sostenibile”: il terreno scavato per ospitare le fondazioni è stato riutilizzato e trasferito proprio in copertura, dove vengono piantati fiori e piante officinali che contribuiscono ad ottenere un microclima ideale e ad integrare perfettamente l’edificio con il territorio. Il suo andamento curvilineo, marcato dal lato sinistro, dove la linea di gronda sporge in maniera significativa, permette di capire qual è l’ingresso: il visitatore, infatti, viene accolto all’interno della cantina, proprio dal lato sinistro, dove il lembo di tetto sporgente si inclina per generare una pensilina di accoglienza. La  copertura, inoltre, assume un altro ruolo di non poca importanza, quello di protezione dai raggi solari, infatti, essendo la cantina orientata a sud, è esposta al sole per gran parte della giornata. La disposizione degli ambienti è tale che gli spazi destinati all’accoglienza e degustazione e quelli destinati alla produzione, abbiano ingressi indipendenti gli uni dagli altri, ma rimangono comunque collegati. Per quanto riguarda la zona amministrativa, gli architetti hanno pensato di inglobarla a quella recettiva creando una corte circolare, con un grande albero al centro, che illumini tutti gli ambienti. La foresteria è collocata al piano superiore, proprio per far godere i visitatori della bellezza del paesaggio.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Fonti:

  1. ” The Plan”  n° 40 anno 2010
Questa voce è stata pubblicata in Eco-Architettura, Ecologia e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a L’Ammiraglia: una cantina nel declivio di un terreno

  1. Mark Someson ha detto:

    Another Architect! Squirrel grows with… sustainability! ;)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...