Oli essenziali ed agricoltura: nuovi pesticidi naturali?

Il ruolo delle essenze nelle piante resta ancora in gran parte sconosciuto; tuttavia il riconoscimento delle proprietà biologiche di molti composti degli oli essenziali ha aumentato l’interesse in questo campo per la ricerca di nuovi farmaci, antibiotici, insetticidi ed erbicidi, ed ha portato ad una rivalutazione della funzione che questi assumono nelle piante, specialmente nel contesto ecologico.(2) È noto infatti, che molti di questi composti hanno un importante ruolo nella protezione contro gli insetti e gli attacchi da parte di funghi e batteri.(6) Il potere antimicrobico degli oli essenziali viene quindi sfruttato in natura e questo dimostra in qualche modo la loro efficacia.(1)

Pesticidi (Google immagini)

Alcune piante producono dei profumi per attirare gli insetti e per farli partecipare all’impollinazione altre, al contrario, sintetizzano, per allontanarli, sostanze insetto-repellenti e persino insetticidi capaci di interferire coi loro processi fisiologici e biochimici.(5)   

Gli insetti sono inoltre particolarmente sensibili alle molecole aromatiche perché comunicano tramite messaggi chimici; gli oli essenziali interferiscono con gli organi sensoriali degli insetti, interagendo con le loro attività ed i loro comportamenti.

Gli oli essenziali nella pianta possono svolgere una funzione allelopatica e cioé intervenire nella competizione interspecifica tra specie diverse di piante. Il fenomeno dell’allelopatia consiste nel rilascio nel terreno, da parte di una pianta, di sostanze che inibiscono la crescita e lo sviluppo di piante concorrenti.(3) L’allelopatia riduce la competizione interspecifica perché diminuisce o elimina altre piante potenzialmente competitrici nella disponibilità delle risorse come nutrienti, acqua o luce.(6) Osservazioni fatte in California hanno evidenziato che piante sempreverdi come Salvia leuchophylla, mantengono intorno ad esse un’area libera inibendo la crescita di specie come Avena fatua; questo fenomeno è stato spiegato grazie all’identificazione, nelle ghiandole epidermiche di questi arbusti, di terpeni, come il cineolo, la canfora ed il tujone, che inibiscono la germinazione delle piante.(4)

L’Istituto Nazionale di Salute e Sicurezza di Roma ed il Dipartimento di Malattie infettive e tropicali di Viterbo hanno studiato l’effetto inibitorio dell’olio essenziale di Lavandula officinalis sulla crescita delle piante infestanti. È stato evidenziato che tale olio essenziale non solo ostacola la crescita di piante infestanti, ma influisce anche sullo sviluppo di funghi e batteri che sono coinvolti nella crescita delle colture.

Alla luce di tali risultati gli oli essenziali appaiono come potenziali antiparassitari in grado di sostituire i pesticidi e gli erbicidi di sintesi che in alcuni casi sono tossici e probabilmente cancerogeni.(7)

Fonti:

  1. BURT, S. A., 2004. Essential oils: their antibacterial properties and potential applications in foods-a review. International Journal of Food Microbiology, 94:223-253.
  2. ENAN, E., 2001. Insecticidal activity of essential oils: octopaminergic sites of action. Comparative Biochemistry and Physiology Part C: Toxicology & Pharmacology: Nov; 130(3):325-37.
  3. IBRAHIM, M.A., KAINULANIEN, P., AFLATUNI, A., TIILIKKALA, K., HOLOPAINEN, J.K., 2001. Insecticidal, repellent antimircrobial activity and phytotoxicity of essential oil: With special reference to limonene and its suitability for control of insect pests. Agricultural and Food Science in Finland, 10, pp 243-259.
  4. J. GRASSMANN AND E. F. ELSTNER, 2003. Essential oils. Properties and Uses. Encyclopedia of Food Sciences and Nutrition (Second Edition)  Pages 2177-2184.
  5. KIM, S., ROH, J.-Y., KIM, D.H., LEE, H.-S., AHN, Y.-J., Insecticidal activities of aromatic plant extracts and essential oils against Sitophilus oryzae and Callosobruchus chinensis. Journal of Stored Products Research, 39, pp 293-303.
  6. RAVEN, P.H., EVERT, R.F., EICHHORN, S.E, Biologia delle piante, Zanichelli, 2002, pp 34-39, 797-798.
  7. www.ecologiae.com/alternativa-pesticidi-oli-essenziali/6523/

Informazioni su Laura Mencarelli

biologa di classe A nata il 29-09-87 ad Arezzo
Questa voce è stata pubblicata in Ecologia e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...