Contro gli eccessi delle feste

Durante le festività è facile indulgere in eccessi: che si tratti di cibo o bevande alcoliche quali vino, spumante, champagne ed altri ancora. Il risultato, spesso, oltre ad un possibile aumento di peso, è un senso di malessere generale e i classici sintomi da accumulo di tossine.

Come porre rimedio a tali eccessi? Quali sono i consigli da seguire?

Il primo errore da evitare è di mettersi a dieta in modo drastico e senza il parere di uno specialista. Se non si deve perdere molti chili non è necessario recarsi dal dietologo o dal nutrizionista, ma è possibile seguire delle semplici regole, senza l’utilizzo di integratori o pillole dimagranti.

Abbuffata festiva (Google Immagini)

Abbuffata festiva (Google Immagini)

Per rimettersi in forma mai ridurre in modo eccessivo il quantitativo di calorie introdotte, poiché in questo modo non solo diminuisce la massa grassa ma anche quella magra. Per ridurre il quantitativo calorico si può far ricorso a cotture leggere, come la lessatura o la cottura a vapore, quest’ultima da prediligere in quanto preserva i contenuti vitaminici dell’alimento. (1) Gli asparagi sono particolarmente indicati per proteggere le cellule del fegato dalle tossine e anche alleviare i possibili sintomi causati dall’assunzione di alcool. Uno studio pubblicato dal Journal of Food Science e riportato dall’IFT, l’Institute of Food Technologists evidenzia che le sostanze presenti in questo ortaggio possono essere attive contro lo stress ossidativo nei confronti del fegato, causato dalla tossicità cellulare. L’Asparagus officinalis è sì un ortaggio comune, ma anche una pianta con caratteristiche erboristiche: non a caso è da sempre utilizzato come rimedio con proprietà antinfiammatorie, diuretiche, antifungine. (2)

Oltre a fare particolare attenzione al cibo è importante fare attività fisica quindi camminare, correre, fare sport. Il personal trainer Giampiero Marongiu, membro della Federazione Italiana Fitness spiega che “è necessario svolgere attività cardiovascolari che vanno dalla semplice camminata, alla corsa, al cardiofitness in palestra. E’ l’unico modo per  dare la sveglia al nostro organismo e in particolare al nostro metabolismo.”

Per quanto riguarda il consumo di alcool le Linee Guida indicano che la dose quotidiana che un individuo in buona salute può assumere al giorno è di 2-3 bicchieri per l’uomo e 1-2 per la donna.  Per smaltire gli eccessi è tuttavia consigliato  bere solo acqua per qualche giorno, al fine di disintossicare il fegato; almeno 1,5 litri al giorno, in modo da permettere al nostro organismo di eliminare le scorie e di favorire la disintossicazione del fegato. (1)

 Fonti:

  1. http://www.repubblica.it/salute/interattivi/2011/01/07/news/come_rimediare_agli_eccessi_delle_feste-10870918/
  2. http://www.lastampa.it/2012/12/28/scienza/benessere/alimentazione/contro-gli-eccessi-delle-feste-gli-asparagi-disintossicano-leniscono-i-postumi-dell-alcol-Nypci6flYHwnIfIH9JtAbN/pagina.html

Informazioni su Laura Mencarelli

biologa di classe A nata il 29-09-87 ad Arezzo
Questa voce è stata pubblicata in Dietologia e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...